Seguimi su:
Condividi su

Viaggio in Toscana la strada percorsa attraverso il paesaggio toscano
Viaggio in Toscana

Una settimana fa ho iniziato a scrivere del mio viaggio in Toscana dalla fine: Firenze.
Ho iniziato da li perchè il mio intento era farvi conoscere l’obiettivo del mio viaggio, la fine; i quei giorni ho viaggiato per lavoro e, alla fine del mio viaggio in Toscana, avevo una storia da raccontare.

Oggi con questo post vi racconto dell’origine del mio viaggio, del percorso che ho seguito per arrivare al mio appuntamento e per trovare l’ispirazione della quale vi parlavo qui, a Firenze.
Guardando questo strada il mio viaggio in Toscana è iniziato nel migliore dei modi. C’è sempre una strada da seguire e, in questo caso, mi sono sentito fortunato a iniziare da qui.

Paesaggio Toscano

Nei giorni antecedenti il matrimonio a Firenze ho viaggiato verso Siena e Pienza per vedere dal vivo il famoso paesaggio Toscano raccontato dalle immagini della  e di altri posti.

Mi era necessario fare questo viaggio dopo i mesi impegnati di Londra; Dentro di me ho sentito la necessità di vedere posti dove lasciar libero lo sguardo e la mente all’immaginazione.
Ovviamente posso dirmi fortunato nel vivere in una città come Londra dove l’immaginazione è molto più che stimolata ma davanti al paesaggio Toscano ho trovato i miei pensieri differenti e mi sono sentito rilassato, in pace.
Tornare in Italia durante la stagione è sempre una cosa molto stimolante ed è bello vedere posti che, con il mio lavoro, possono essere fonte e origine di ispirazione e di soddisfazione visiva.

La strada percorsa

Di fronte a paesaggi unici  ho pensato alla strada percorsa per arrivare lì, alla strada fatta fino ad ora nella mia vita.

La fotografia continua a tenermi a contatto con l’idea del tempo che scorre: ci sono luoghi e momenti dove questa sensazione è più forte.
Di fronte a quei luoghi la strada percorsa, nei miei pensieri si è sovrapposta al paesaggio e li ho deciso di darmi tempo e godere della bellezza che mi circondava.

Ho passato qualche minuto di fronte a questa strada, con calma l’ho ritratta e in quei momenti pensavo a come la natura modellata dall’uomo può apparire così bella.
La Toscana è il luogo perfetto per notare questo, per capire come, dal Rinascimento, l’uomo continua a lavorare per piegare e modellare la natura secondo il suo gusto, secondo quanto desidera in un modo del tutto speciale.
Il paesaggio toscano alle volte sembra un quadro grazie alla sua perfezione che non gli fa perdere un senso genuino di naturalezza; può sembrare tutto naturale ma dietro tutto questo c’è la volontà e la pazienza dell’uomo.
Talvolta questo concetto dovrebbe essere applicato al lavoro che ognuno di noi deve svolgere e aspirare alla bellezza.
La Toscana è ora riconosciuta in tutto il mondo come un’eccellenza e un orgoglio per gli Italiani tutti; questa regione è stata modellata da una profonda e sentita ricerca della bellezza e dell’armonia, concetti che guidavano il Rinascimento.
Il desiderio di fare cose splendide, la voglia di poesia e dell’unicità delle scelte nel rispetto di quello che ci circonda sono concetti base di una rivoluzione contemporanea.

Condividi su

Lascia qui la tua opinione

Commenti